Walter Nicoletti Dovesi

Organizzazione e professionalità

Capacità e Credibilità: gli errori che commetti più spesso

  • Pubblicato il 22 Marzo, 2018

Sei un imprenditore o un dirigente? Ecco gli errori che commetti più spesso

Si, perché abbiamo sempre il solito difetto: diamo per scontato che…

Ma non ci ricordiamo di partire da…il nostro brand personale 

capacità e credibilità imprenditore

Esistono DUE fattori fondamentali che non puoi trascurare:

  • La capacità
  • la credibilità

Quanto sono importanti la capacità e la credibilità?

Da un sondaggio recente, si evince che il 75% degli imprenditori e liberi professionisti, ritengono fondamentali queste due qualità: le capacità e la credibilità.

Eppure, circa l’ 85% non credono di essere sufficientemente preparati e capaci per i mercati attuali. Quasi tutti, non sono in grado di rispondere sulla loro credibilità professionale e non si rendono conto delle loro capacità reali.

Capacità e Credibilità dell'imprenditore - chi sei?

Perché queste percentuali così alte? Perché esiste così poca consapevolezza dei propri strumenti e del proprio valore?

Molti degli stessi intervistati, hanno risposto ad altre domande quali:

  • Continui a formarti?
  • Quanto tempo e soldi dedichi alla formazione?
  • Qual’ è la tua formazione principale?
  • In cosa ti identifichi? (il mestiere, la professione)
  • Quanto sei conosciuto per la tua professionalità e capacità?

Queste ed altre domande hanno rivelato delle statistiche sconvolgenti, tutte troppo basse per essere competitivi su un mercato che:

  • Da 10 anni a questa parte si è sviluppato ad una velocità “supersonica”
  • Sono stati introdotti nuovi strumenti tecnologici che hanno rivoluzionato molti aspetti della vendita e del marketing
  • Nessuna scuola, ne tanto meno lo Stato, sono stati in grado di intervenire prontamente per questa doppia situazione.

Cosa si evince da tutto questo?

Semplicemente un paradosso: tutti gli imprenditori, liberi professionisti e dirigenti pretendono capacità e credibilità, ma troppi di questi non hanno ne l’una ne l’altra.

Magari risulto un pò antipatico?

Si, spesso fa parte del gioco risultare antipatico, perché si dicono cose scomode che coincidono verità.

La verità fa sempre male, ma una persona intelligente, un buon professionista o imprenditore, ne fa buon uso andando a rimediare con nuovi strumenti.

Capacità – è il primo elemento che contraddistingue un bravo imprenditore o professionista. le capacità che si acquisiscono negli anni e che vengono applicate ogni giorno sul campo, per raggiungere i migliori risultati. Dimostrando il proprio valore.

Credibilità – è la conseguenza della prima, perchè dimostrando, aumenti quel valore e quella credibilità sul mercato di competenza. Tutto questo diventa un valore aggiunto che porta sempre risultati positivi alla propria immagine.

Perchè sono così importanti?

Per lavorare su un mercato competitivo, bisogna differenziarsi. Oggi tutti si spacciano per tutto e, solo i fatti dimostrano chi vale veramente. Lo fai con la formula magica:

Capacità + Credibilità = Valore

Differenziarsi vuol dire anche acquisire valore e metterlo sul mercato. Questo ti porta ad un salto di qualità che ti permette di essere più influente e aumentare le tue richieste. Dimostrare, risulta però l’azione principale. Solo parole prima o poi verranno “dimenticate”.

Ragiona con semplicità e cerca di essere più abile che puoi per arrivare al risultato. Poi avrai modi di aumentare le performance, parallelamente ai due elementi della formula.

Ma non solo…

Anche se il post è diretto a questi tre soggetti, non voglio dimenticare che nasce tutto da una statistica ancor più grande. Quella fatta tramite interviste ai politici. Interviste che sono risultate “ridicole” a dir poco.

Caro politico, dal momento che ho collaborato molto con il vostro ambiente, permettimi di dire solo che le cose stanno cambiando e già nel post a te dedicato, avevo fatto degli esempi specifici. Devi necessariamente cambiare sotto questi due aspetti: più capacità e migliore credibilità.

Ma la differenza tra un politico e un imprenditore o libero professionista, la sappiamo. Hanno metri di misura decisamente diversi, anche se non è corretto, perché dovrebbero avere attitudini tali da saper gestire un’impresa chiamata Stato.

Sai qual è il problema principale?

Rimane la formazione, quella che deve essere costante e continuativa, per aggiornarsi e per poter trovare sempre degli strumenti nuovi.

Allora tocca a te!

Check your Brand – Lead your Brand


Di Walter Nicoletti Dovesi


I commenti sono chiusi.

Potrebbe piacerti anche

Manager frustrato

Settembre 1, 2020

Cinquantenne senza lavoro

Dicembre 16, 2019

Pillole di branding – la terza pillola per il manager

Novembre 16, 2018

Registrati adesso

e scarica la guida gratuita