Walter Nicoletti Dovesi

Organizzazione e professionalità

Stile personale

  • Pubblicato il 30 Giugno, 2018

Stile personale? Il Brand nel brand

Ognuno di noi ha uno stile personale, il tuo qual è?

stile personale nel personal branding

Lo stile personale, è un valore differenziante per avere un personal branding efficace e che porti risultati.

Nel business, diventa uno strumento efficace verso il target del tuo mercato. Lo stile personale ti identifica, dà professionalità, realizza un brand che entra nella mente dei tuoi clienti per avere un maggiore impatto.

Non è semplice da capire, perchè spesso viene confuso con semplici “personalizzazioni” buttate qua e la, ma in realtà, avere uno stile personale, significa molto di più, significa entrare nella testa dei clienti (dei partner, dei collaboratori, ecc…), facendoti fare la differenza.

Ma quali sono gli elementi principali?

 

schema stile personale personal branding

Questo schema, raccoglie 4 elementi che sono determinanti per uno stile personale.

  1. RISORSE – Sono tutti quegli strumenti che già possiedi, che sono nel tuo background lavorativo e che ti rappresentano sul mercato, ogni volta che interagisci con gli altri. Ma sono anche quelle risorse che ti accorgi di non avere, che possono e devono servirti, per migliorare certe condizioni.
  2. COMUNICAZIONE – Sapere comunicare con gli altri, diventa un elemento determinante per il tuo brand. L’ho ripetuto più volte in molti altri post, ma anche quale caratteristica fondamentale del marketing. Ecco che la tua comunicazione diventa un lavoro su te stesso per ottimizzare le cose, ampliare e migliorare.
  3. CAPACITA’ – Quello che sai fare, le tue abilità principali e per le quali sei riconosciuto. Ma anche le capacità economiche e quelle di saper agire.
  4. CARATTERISTICHE – Sono le caratteristiche fisiche/visive, quelle che vanno a dare il primo impatto. Attenzione a non fraintendere, non si parla di bellezza ne tanto meno di fisicità. E’ una questione di impatto visivo, che porta un giudizio immediato, che ha conseguenze positive o negative.

 

Come realizzi il tuo stile personale?

La strategia è alla base di tutto.

La dividiamo in tre fasi:

  • FASE 1 – Realizza un check up personale per capire quali degli elementi sopra indicati, sono il punto di forza e quali il punto di debolezza. Cerca di farlo bene, perchè sarà determinante per le fasi successive. Solo dopo aver una cognizione curata e ben definita, della tua situazione, potrai passare alle fasi successive.
  • FASE 2 – Su ogni elemento concentrati per un lasso di tempo, determinato, per mettere a punto tutti gli elementi  e cercare di portarli ad un livello paritario. Gli elementi che sono un punto di forza, devono continuare ad avere l’accurata attenzione. Mentre invece quelli che sono il tuo punto di debolezza, attrezzati immediatamente per migliorarli e portarli a livello degli altri. Lavora immediatamente su come fare e quali strade intraprendere.
  • FASE 3 – Questa fase è quella evolutiva, la potrai fare solo dopo aver portato gli elementi tutti ad un livello, per poi lavorare intensamente in contemporanea. Aumenta l’intensità del lavoro su questi elementi, per elevare le performance degli stessi. Trova nuovi strumenti per realizzare questa fase.

Il lavoro si basa sempre su te stesso, con l’aiuto esterno per migliorare gradualmente tutti gli elementi che vanno a comporre lo stile personale.

Gli stessi elementi, infatti, hanno più caratteristiche interne, che servono per migliorare ulteriormente.

Non è assolutamente facile, ecco perchè ci si appoggia sempre ad un coach o consulente esterno. Proprio per poter eseguire bene tutte le TRE fasi e arrivare ad uno stile personale efficace per la tua situazione.

Tutto con la naturalezza e semplicità che serve, proprio per non stravolgere nulla, ma seguire una linea continuativa e correggere dove necessario.

 

Perchè è così importante?

Dopo anni di studi, lavori importanti con aziende PMI o multinazionali, varie collaborazioni e consulenze con professionisti o imprenditori, si è arrivati ad una consapevolezza sull’efficacia di avere il proprio stile personale. Basato su queste situazioni:

a) Leadership

b) Notorietà

c) Sicurezza personale

d) Realizzazione personale

 

Attenzione alle limitazioni!

Spesso si crede che bastino semplici passaggi.

Pensi si limiti al vestire?

Al parlare?

A come presentarsi?

E’ qualcosa in più. Un mix di elementi che sono diventati importanti, che lavorano su molti fronti comunicativi.

Si dice che: “L’abito non fa il monaco”.

Non è più considerato. L’abito fa il monaco…..eccome!

L’aspetto visivo di primo impatto ha ancora la percentuale più elevata di influenza, di come appari alle altre persone.

La parola, il parlare, come ti esprimi, sono un’altra componente importante per apparire ed essere.

La notorietà personale che ti precede, ha un valore di impatto, determinante.

Li stai sottovalutando? Pensi sia arrivato il momento di lavoraci sopra?

Una base di partenza che può portare subito risultati e vantaggi. Prova anche qui

Non sottovalutarla, potrebbe essere un’occasione persa.

 

Check your brand – Lead your brand


Di Walter Nicoletti Dovesi


I commenti sono chiusi.

Potrebbe piacerti anche

Branding per passione

Settembre 2, 2018

Stile di vita

Luglio 14, 2018

Personal Branding del Libero Professionista: 5 cose che devi sapere

Dicembre 12, 2017

Registrati adesso

e scarica la guida gratuita